Le migliori ricette per centrifugati

Guida all’acquisto del migliore estrattore di succo

Analizziamo alcune caratteristiche e qualità dei migliori estrattori presenti sul mercato

In questi ultimi anni, l’estrattore di succo sta prendendo sempre più campo nel settore degli elettrodomestici ed è un’alternativa (se non una vera e propria sostituzione) alla comune centrifuga. Uno dei tanti motivi per cui sta diventando un prodotto in voga di questi periodi è la qualità alimentare che riesce a produrre. Non solo i materiali con cui è composto (spesso “BPA free”) ma anche la “lentezza” di estrazione favorisce una produzione di alimenti freschi e pieni di sostanze nutritive. Paragonando l’estrattore di succo ad una comune centrifuga, sotto questo punto di vista risulta leggermente differente.
Mettiamo questi due elettrodomestici sulla bilancia: si può notare come la tradizionale centrifuga fornisca un cibo più “succoso” e meno denso di quello degli estrattori di succo, semplicemente perché opera a velocità molto elevate (6000/1800 giri al min.), velocità che non riescono ad estrapolare una buona parte della polpa e delle sostanze all’interno degli alimenti. Invece, i 40/80 giri al minuto degli estrattori di succo (da notare che gli estrattori di succo vengono per l’appunto chiamati “slow juicer” per il loro andamento lento) permettono di produrre un alimento omogeneo e meno liquido nella sua composizione.

Estrattori piu' utili per produrre gustose spremute di frutta

Estrattori piu’ utili per produrre gustose spremute di frutta

Questo tipo di produzione permette di non far surriscaldare gli alimenti e quindi di assorbire gran parte del loro potenziale nutritivo. Gli estrattori di succo sono tuttavia prodotti effettivamente più costosi delle centrifughe in quanto i materiali usati sono piuttosto costosi ed il meccanismo di produzione è più complicato. Nonostante non ci siano studi che dimostrano che la qualità del cibo degli estrattori di succo sia migliore della centrifuga, senz’altro si può ottenere un alimento leggermente più completo.

Detto questo è bene farsi un’idea di quale tipi di estrattore si possono trovare in commercio. Innanzitutto, è bene precisare che una centrifuga svolge un lavoro più rapido e meno dettagliato di quello di un estrattore. Le prestazioni dell’estrattore sono ben diverse e, nella maggior parte dei casi, i rendimenti sono migliori. Sul mercato si possono trovare estrattori dedicati alla macinazione delle verdure, estrattori utili per produrre gustose spremute di frutta, estrattori versatili adattabili ad ogni tipo di esigenza, estrattori facili da smontare, ripulire ed utilizzare e persino estrattori completamente manuali.

Ovviamente, prima dell’acquisto, è sempre bene basarsi sulle proprie esigenze personali. Ad esempio, se si necessita di triturare verdure dalle radici dure si necessita di un estrattore che abbia determinate caratteristiche come un motore leggermente più potente della media e filtri appositi per radici e triturazioni più impegnative. Se invece il modello da noi acquistato sarà semplicemente un elettrodomestico che andremo ad utilizzare solo per lo sfizio di vedere cosa significa produrre un succo da un estrattore, ci sono tantissime soluzioni economiche che possiedono un rapporto qualità-prezzo da non credere.

Visto che l’estrattore di succo è un elettrodomestico piuttosto recente, la sua tecnologia è senz’altro di ultima generazione. È per questo che, comparandolo ad una comune centrifuga, può risultare un prodotto non solo innovativo, ma anche al passo coi tempi. Numerose diete di questi ultimi anni risultano esigenti dal punto di vista nutritivo e un elettrodomestico moderno come l’estrattore riesce a catturare moltissime sostanze nutritive dai cibi che verranno macinati e di conseguenza a soddisfare gran parte delle aspettative di coloro che affrontano certi tipi di diete.
Dopo aver fornito le opportune informazioni riguardo ai vantaggi e modi d’uso degli estrattori di succo, di seguito andremo ad analizzare alcune caratteristiche e qualità di alcuni fra i migliori estrattori presenti sul mercato.

Hurom Hu 500RGV 110600Panasonic MJ-L500Hurom Hu 700Philips HR1882/31Tribest Z-Star 710
Foto:
Potenza: 150W 400W 150W 150W 200 W manuale
Velocità di rotazione: 80 giri/min 60 giri/min 45 giri/min 42 giri/min 60 giri/min manuale
Capacità contenitore polpa: 0,3 litri - 1,3 litri - 1,5 litri -
Capacità vaso: - 1 litro 0,98 litri 0,5 litri 1,5 litri -
Pulizia: Facile, viene lavato subito dopo l'utilizzo per evitare che gli scarti rimangano appiccicati ai pezzi dello strumento Pulizia facile subito dopo l'utilizzo con lo spazzolino in dotazione Si può lavare con lo spazzolino in dotazione e risciacquarlo con aqua corrente; i pezzi smontabili possono essere lavati anche in lavostovigle Pulizia facile grazie al serbatoio esterno degli scarti Le parti smontabili possono essere lavate in lavastoviglie Facile da montare (questione di secondi) e da pulire
Tempo di funzionamento non-stop 30 min 3 min - 30 min 30 min non è limitato
Rumorisità: molto silenzioso, 40 dB silenzioso silenzioso silenzioso, 40 dB silenzioso silenzioso
Altre informazioni: Ha filtri avanzati e ottima qualità del prodotto, BPA free, plastica ULTEM molto resistente, Slow Squeezing System Quasi tutte le parti sono realizzate in plastica ad eccezione del filtro in accio INOX Si possono preparare anche i sorbetti Ha filtri avanzati e ottima qualità del prodotto, BPA free, plastica ULTEM molto resistente, Slow Squeezing System Ricettario, 2 filtri e spazzolino per pulizia comoda e veloce, sistema anti goccia Filtro in Ultem ultra resistente, BPA free
Altezza x Larghezza x Profondità: 40,5 x 21,8 x 16 cm 37 x 48 x 24 cm 18,5 x 17,6 x 43,2 cm 23,7 x 16,7 x 39,8 cm 22 x 16 x 47 cm 33,5 x 12 x 32 cm
Peso: 5,9 kg 5,47 Kg 4 kg 6,1 kg 9 kg 3 kg
Garanzia: 2 anni componentistica e 5 anni sul motore 2 anni 2 anni 2 anni componentistica e 5 anni sul motore 2 anni 2 anni
Vai alla recensione Vai alla recensione Vai alla recensione Vai alla recensione

Hurom Hu 500: estrattore di succo facile da smontare e pulire

Senza ogni ombra di dubbio, Hurom è una delle marche più considerate sul mercato per quanto riguarda gli estrattori di succo. Uno fra i suoi modelli di punta è l’Hurom Hu 500, un estrattore di succo a bassa velocità (70 giri al minuto). Il basso numero di giri permette al succo di rimanere fresco e conserva gran parte della polpa. L’estrattore ha due filtri ed è BPA free (ovvero la plastica di cui è composta non è dannosa per la salute).
Con l’estrattore Hurom Hu 500 è possibile utilizzare verdure a foglie, verdure a radice dura e quasi tutti i tipi di frutta. Ad esempio, si possono ottenere succhi da frutta morbida ma anche da frutta secca. Alimenti come latte di mandorle o latte di soia possono essere facilmente prodotti. Tuttavia, è bene non utilizzare troppi cibi in una mandata sola in quanto, essendo un estrattore a produzione “verticale”, macina solamente con piccole portate di cibo. Da notare che opera “silenziosamente”: i rumori sono veramente minimi, utile quindi per un’eventuale produzione notturna.

oasi-del-succo-guida-all-acquisto-del-migliore-estrattore-di-succo-hurom-hu-500

Hurom Hu 500, un estrattore di succo a bassa velocità

I suoi materiali sono qualitativamente alti: la sua coclea è in Ultem e, grazie alla sua tecnologia SST (Slow Squeezing Technology), l’Hurom Hu 500 permette di estrarre il succo dagli alimenti senza macinarli, così da trarre benefici da tutte le sostanze nutritive della frutta o verdura in questione. Inoltre, il cestello in continuo movimento presente al suo interno pulisce il filtro e mescola gli ingredienti con cura grazie a delle piccole spatole in silicone. Questo rende il prodotto un estrattore facile da smontare e soprattutto da pulire.
Per tutti coloro che desiderano fare un uso giornaliero del proprio estrattore di succo, questo modello è senz’altro un “must”. L’Hurom Hu 500 è uno fra i migliori “slow juicer” sul mercato, grazie anche alla sua longevità nel tempo garantita dalla resistenza dei suoi materiali di composizione.

RGV 110600 Juice Art: Qualità-Prezzo Inimitabile

Se avete bisogno di spendere poco ma comunque desiderate mantenere un certo standard qualitativo, vi consigliamo di tender d’occhio l’estrattore di succo RGV 110600 Juice Art. Quest’ultimo è senz’altro il miglior estrattore di succo per quanto riguarda la sua qualità/prezzo inimitabile.
Progettato per essere un prodotto silenzioso, l’estrattore RGV 110600 Juice Art può estrarre il 30% in più di succo rispetto agli altri modelli, estraendo comunque le sostanze che servono dei cibi in origine. Verdure come sedano, carote o cipolla sono consigliate per l’utilizzo ma è anche possibile spremere gran parte dei tipi di frutta. Il suo motore ha una velocità di 60 giri al minuto ed il suo prezzo è veramente uno fra i più bassi sul mercato, considerando che la sua qualità non è per niente bassa. Basti pensare che è composto in acciaio inox e ha plastiche per uso alimentare che sono certificate “BPA free”.

oasi-del-succo-guida-all-acquisto-del-migliore-estrattore-di-succo-rgv-110600-juice-art

RGV 110600 Juice Art può estrarre il 30% in più di succo rispetto agli altri modelli

La capienza del prodotto è notevole: il recipiente del succo può contenere fino a 1 litro di alimenti e con l’acquisto del prodotto si ricevono inoltre un ricettario e uno spazzolino per la pulizia e manutenzione dell’estrattore.
Da notare il design e l’estetica di questo prodotto che slancia il modello verso l’alto. L’acciaio del corpo del motore si mescola con il nero delle rifiniture del pestello. Inoltre, la caraffa e il beccuccio sono trasparenti, così da poter vedere i processi di produzione del succo nei suoi step.
Unica pecca di questo estrattore di succo economico è la sua durata massima di 3 minuti consecutivi. Questa breve durata è stata impostata per fare in modo che il suo motore non si surriscaldi e, tuttavia, potrebbe essere comunque sufficiente se si decide di utilizzare alimenti morbidi e facilmente spremibili.
L’estrazione finale è senz’altro gustosa considerando il suo metodo di produzione. Consigliamo di sminuzzare in particolare le verdure a foglie larghe, visto che la sua coclea necessita di piccoli pezzettini per riuscire a produrre un buon succo. Se non avete mai acquistato o utilizzato un estrattore di succo prima d’ora, RGV 110600 Juice Art può essere un buon compromesso per capire cosa significa produrre un succo per mezzo di un estrattore.

Panasonic MJ-L500: L’estrattore con maggiore rendimento di succo prodotto

Se si desidera un modello che riesca a produrre un succo denso, omogeneo e con un ottimo gusto, l’estrattore Panasonic MJ-L500 è il prodotto che fa al caso vostro. Questo estrattore non solo vi aiuterà con gli alimenti più morbidi e fragili, ma vi permetterà di estrarre in pochi minuti i principi nutritivi e gli enzimi di ogni tipo di cibo utilizzato.

Panasonic MJ-L500 è senz’altro un ottimo acquisto se non avete ancora mai usato un estrattore prima d’ora

Panasonic MJ-L500 è senz’altro un ottimo acquisto se non avete ancora mai usato un estrattore prima d’ora

Un estrattore semplice senza troppi particolari: questo è il Panasonic MJ-L500. Il suo design è abbastanza comune ed è composto da parti in acciaio inox che rendono il prodotto robusto e stabile. La sua dimensione rientra nella media e la sua velocità di produzione è molto bassa, basti pensare che raggiunge appena i 45 giri al minuto.
Grazie a questo metodo lento ma intenso, il succo che verrà generato conterrà tutte le sostanze dei cibi in origine, senza tralasciare quasi nessuna proprietà nutritiva. Inoltre, è possibile distinguere il sapore dei suoi succhi da quello di altri estrattori, visto che la produzione è particolarmente densa per via della lentezza di produzione.
Questo estrattore è inoltre facile da pulire. Nella confezione del prodotto è presente un accessorio che può essere utilizzato per la pulizia, accessorio che ruota in modo totalmente indipendente dalle altre parti del prodotto. È possibile pulirlo persino in lavastoviglie, in quanto ha un beccuccio che impedisce di far cadere gocce sul piano di lavoro.
Notevole particolarità di questo prodotto è l’accessorio “Frozen”. Grazie ad esso potrete realizzare deliziosi sorbetti e gustosi gelati. È molto semplice: basta congelare i pezzi di frutta, inserirli all’interno dell’estrattore ed avrete gelati e sorbetti a volontà!
Il succo prodotto è nutriente e gustoso ed è per questo che risulta l’estrattore con maggiore rendimento di succo prodotto. Il Panasonic MJ-L500 è senz’altro un ottimo acquisto se non avete ancora mai usato un estrattore prima d’ora. Questo articolo potrebbe essere un’ottima idea per il vostro primo passo.

Il miglior estrattore in assoluto: Hurom Hu 700 di Seconda Generazione

Eccoci arrivati al miglior estrattore in assoluto, al prodotto qualitativamente più alto fra la vasta gamma di estrattori di succo: l’estrattore Hurom Hu 700 di Seconda Generazione. Quest’ultimo ha materiali d’alta qualità ed un motore molto resistente che lavora – udite udite – a soli 42 giri al minuto. È proprio questa bassissima velocità di produzione che rende i succhi unici nel suo genere. Abbiamo inoltre molto tempo per produrre: con l’ Hurmo Hu 700 è possibile avere un’autonomia lavorativa di 30 minuti circa.
Il motore dell’estrattore ha una potenza di 220 watt ed ha una garanzia di ben 5 anni. Le sue plastiche sono di alta qualità e la loro solidità e durezza fa in modo che il prodotto non si usuri col tempo (sono plastiche certificate “BPA free”). La coclea del prodotto è in acciaio inox ed è rivestita in Ultem. Quest’ultimo materiale, ritenuto il miglior materiale in assoluto per il rivestimento degli estrattori, impedisce a eventuali residui plasticosi di finire nel succo prodotto.

oasi-del-succo-guida-all-acquisto-del-migliore-estrattore-di-succo-hurom-700-second-generation-1

Con l’ Hurom Hu 700 è possibile avere un’autonomia lavorativa di circa 30 minuti

Da notare l’estetica eccentrica dell’Hurom Hu 700 di Seconda Generazione. Innanzitutto, è possibile scegliere fra 3 diversi colori del corpo motore, dal rosso acceso fino ad un candido bianco. I suoi beccucci sono rifiniti a dovere e sono di colore nero, colore che si adatta perfettamente a qualunque abbinamento cromatico. Inoltre, le forme morbide e lisce donano una certa eleganza all’articolo.
La caraffa è piccola ed è piuttosto nitida ed è possibile vedere dall’esterno i processi di lavoro grazie alla sua trasparenza. Da notare che sul retro è presente una piccola levetta utile per regolare la quantità di polpa versata nel bicchiere.
Nonostante la garanzia si estenda nel tempo, il prodotto è molto resistente e soprattutto molto silenzioso durante il processo di lavorazione del succo. Se deciderete di acquistare questo estrattore, oltre al comune libretto di istruzioni, potrete ottenere 2 filtri ulteriori, filtri intercambiabili in base al tipo di succo che si desidera.
Il massimo della qualità per i succhi prodotti da frutta e verdura: l’Hurom Hu 700 di Seconda Generazione è ciò che vi darà, senz’altro la scelta migliore che potete fare. Una volta acquistato, rimarrete di stucco per la qualità dei succhi che riesce a produrre, il tutto grazie ai suoi materiali qualitativi e ad un processo lavorativo lento ma curato nel minimo dettaglio.

Philips HR 1882/31: L’estrattore migliore per i cibi più duri

Un parallelepipedo dalle dimensioni medio-grandi: questa è la confezione dell’estrattore di succo Philips HR1882/31, confezione che illustra il prodotto al suo interno con immagini esplicative di cosa è realmente capace di fare.
All’interno di esso è presente un apparecchio di 6 kg circa, un ricettario, due filtri differenti in caratteristiche, una caraffa da 1,5 l, un contenitore per la polpa di scarto da 1,51 l, uno spazzolino per la pulizia del prodotto e il fatidico libretto di istruzioni. Una volta esaminata la scatola a dovere, consigliamo di considerare le sue dimensioni prima di acquistarlo: 22 cm di larghezza, 16 cm di profondità e 47 cm di altezza. Pensare a un luogo idoneo dove poter collocare l’estrattore può essere una buona idea, in quanto risulta leggermente ingombrante.

oasi-del-succo-guida-all-acquisto-del-migliore-estrattore-di-succo-philips-hr-188231

Philips HR1882/31 con motore molto silenzioso, emette veramente pochi rumori

La sua resistenza corrisponde piuttosto fedelmente all’idea data dalla sua stazza: le componenti sono in plastica resistente e sono BPA free. Il prodotto ha piedini antiscivolo e possiede un cavo lungo 1,5 m circa. Inoltre, l’estrattore possiede un sistema anti-goccia integrato all’interno del suo beccuccio. In questo modo nessuna goccia viene persa durante la produzione del succo.
Ciò che rende l’estrattore Philips HR1882/31 unico nel suo genere è la sua capacità di resistere alla lavorazione di cibi più duri grazie al suo potente motore che garantisce prestazioni notevoli. È possibile inoltre spremere frutta e verdura per 30 minuti senza eventuali interruzioni. Un grande motore è solito fare molto rumore. Questo non è il caso dell’estrattore Philips HR1882/31: il motore è molto silenzioso, emette veramente pochi rumori. Tutto merito della tecnologia “Gentle Squeezing”, tecnologia che lavora delicatamente sui cibi grazie alla presenza di una particolare coclea.
I giri al minuto del suo motore sono 60 e, combinato con una potenza di 200 watt, viene utilizzato al meglio sia per cibi duri come carote, radici o frutta secca che per frutta morbida come mele, pere ed agrumi. Il risultato finale della lavorazione dell’estrattore Philips HR1882/31 è sensazionale: quasi nessuna sostanza viene persa ed il gusto dei succhi è delizioso.

L’estrattore manuale: Tribest Z-Star 710

Vi piace il lavoro pratico? Tribest Z-Star 710 è l’estrattore manuale che fa per voi. Tribest Z-Star 710 è uno “slow juicer” manuale che estrae una grande quantità di succo dai vostri cibi. Questo modello ha un prezzo molto accessibile ed è ottimo per gran parte dei tipi di frutta e verdura.
Naturalmente, essendo un prodotto manuale, non ha bisogno di corrente. Potrete quindi risparmiare energie preziose con questo articolo ecologico. È inoltre silenzioso (i suoi rumori sono minimi) ed è molto leggero (pesa solo 3,1 kg). Possiede una coclea singola e può essere fissato a tavoli anche molto spessi.
Con questo estrattore non potrete trarre succo da grandi quantità di cibo in una sola mandata. Tuttavia, questo non è un vero e proprio svantaggio, visto che il prodotto è stato progettato appositamente per produrre piccole quantità di succo. Se il vostro obiettivo era quello di produrre “poco, ma buono”, avete fatto centro.

oasi-del-succo-guida-all-acquisto-del-migliore-estrattore-di-succo-tribest-z-star-710

Tribest Z-Star 710 è uno “slow juicer” manuale che estrae una grande quantità di succo

La plastica e l’alluminio con cui è composto l’estrattore manuale Tribest Z-Star 710 sono robustissimi ma allo stesso tempo molto leggeri. In questo modo, vi sarà molto semplice e pratico spostare questo estrattore e portarlo con voi dove volete. Infatti, questo modello può risultare un prodotto molto comodo in situazioni non “domestiche”: in campeggio, in montagna, al mare, etc., un po’ come se fosse una sorta di “estrattore da viaggio”.
Il suo costo non è esattamente basso ma risulta comunque adeguato per il tipo di servizio che offre. Se desiderate produrre succhi senza il bisogno di corrente ma soprattutto della tecnologia, questo è senz’altro l’articolo ideale. Si risparmia in elettricità, si è ecologici e inoltre si guadagna silenzio!

Conclusioni e consigli per l’acquisto

Gli estrattori che abbiamo elencato sopra sono solo alcuni dei modelli presenti in commercio. Come potrete notare, ognuno ha le sue peculiarità e linee estetiche e, inoltre, i costi variano rispetto alla composizione dei loro materiali e ad altre caratteristiche come ad esempio il “minutaggio” di lavorazione.
Detto questo, se si desidera un prodotto dai materiali qualitativi e, quindi, un prodotto robusto e longevo nel tempo, il prezzo potrebbe essere piuttosto alto. Ciononostante, un acquisto del genere non sarà un buco nell’acqua, soprattutto se si desidera utilizzare l’estrattore di succo quotidianamente.
Se invece è inteso come un acquisto non particolarmente rilevante per la nostra casa, ad ogni modo si può trovare prodotti molto interessanti senza spendere particolari somme di denaro (come ad esempio il RGV 110600 Juice Art analizzato in precedenza).
Prima di acquistare un estrattore di succo, consigliamo di considerare sempre la potenza del suo motore e, se il gusto è una priorità, i giri al minuto. Abbiamo notato che, nella maggior parte dei casi, più bassi saranno i giri al minuto, più densità e omogeneità alimentare ci sarà all’interno del succo prodotto e, di conseguenza, più gusto.

Ovviamente il prezzo potrà alzarsi anche considerando questo punto di vista e, tuttavia, finché i giri al minuto restano fra i 40 e gli 80 giri, il risultato finale raramente sarà di cattivo gusto. Gli “slow juicer” sono stati concepiti pensando proprio alla qualità del prodotto finale e qualunque estrattore andrete ad acquistare produrrà ottimi succhi, sia per quanto riguarda la sua delizia che i suoi pregi salutari.
Quale marca scegliere? Brand come la Hurom o la Philips sono senza dubbio ottimi produttori di elettrodomestici. Ad ogni modo, molte altre marche in commercio vantano elettrodomestici degni di nota. Anche se sceglierete di andare verso articoli più economici (o non elencati in questo articolo) non rimarrete delusi. Prima dell’acquisto sarebbe sempre opportuno analizzare le caratteristiche del prodotto in questione, anche se esso appartiene ad un brand rinomato.
L’estrattore di succo è un elettrodomestico di nuova generazione. Può dare praticamente le stesse proprietà nutritive di un normale frutto o verdura che sia, solamente “trasforma” questo tipo di cibi in un succo. Non abbiate paura di perdere vitamine per via di un processo di lavorazione prettamente tecnologico. Nonostante nessuno studio abbia concretamente spiegato questo fatto, la resa in quanto a salute è praticamente la stessa.
Raccomandiamo quindi di armarvi di pazienza se desiderate un succo di qualità! Ricordatevi che è proprio la lentezza di lavorazione unita a un accurato processo lavorativo che rendono il tutto un cibo squisito. Se invece non avete tempo e desiderate qualcosa d’istantaneo ma comunque buono, potete sempre scegliere di comprare una centrifuga. A voi la scelta!

4 Commenti
  1. […] Guida all’acquisto del migliore estrattore di succo […]

  2. […] Guida all’acquisto del migliore estrattore di succo […]

  3. […] Guida all’acquisto del migliore estrattore di succo […]

  4. […] Guida all’acquisto del migliore estrattore di succo […]

    Commenta

    Oasi del succo